Letture

RAIKI SHAGI

Sha wa shintai shusen kanarazu rei ni atari,
uchi kokorozashi tadashiku, soto tai naokushite, shikaru nochi ni yumiya o torukoto shinko nari.
Yumiya o torukoto shinko ni shite, shikaru nochi ni motte ataru to iubeshi.
Kore motte tokko o mirubeshi.
Sha wa jin no michi nari.
Sha wa tadashiki o onore ni motomu.
Onore tadashikushite shikoshite nochi hassu.
Hasshite atarazarutoki wa, sunawachi onore ni katsumono o uramizu.
Kaette kore o onore ni motomurunomi.

Il tiro fluendo avanti e indietro,
conforme dev’essere al RITO.
La giusta mente e la corretta intenzione acquisita
se alla forma esteriore si adegua,
consapevole, l’arco e la freccia dirigerai.
Tirar così vale come tirar con successo
e la virtù scaturisce evidente.
La via dell’arco è la via della virtù perfetta.
Nel giusto modo trovar te stesso potrai.
Con la rettitudine del sé
il vero tiro è realizzato.
Quando il tiro tuo fallisce
verso chi riesce risentimento alcuno,
al contrario
ecco l’occasione per conoscere te stesso.
(traduzione del Dott. Placido Procesi)

SHAHO-KUN

Sha ho wa, yumi o izushite hone o irukoto mottomo kanyonari.
Kokoro o sotai no chuo ni oki, shikoshite yunde sanbun no ni tsuru o oshi,
mete sanbun no ichi yumi o hiki,
shikoshite kokoro o osamu kore wa go nari.
Shikaru nochi mune no nakasuji ni shitagai,
yoroshiku sayu ni wakaruru gotoku kore o hanatsubeshi.
Sho ni iwaku tesseki aikokushite hi no izuru koto kyunari.
Sunawachi kintai hakushoku, nishi hangetsu no kurainari.

Con le ossa non con l’arco è la Via,
della più grande importanza è questo!
La mente e lo spirito
raccolti nel centro del corpo,
spingi la corda per due terzi con Yunde
tira l’arco per un terzo con Mete.
Congiunti mente e spirito
nasce l’armoniosa unità.
Fissato l’asse centrale nel petto
scoccando
separa la sinistra dalla destra.
E’ scritto: dall’urto del ferro sulla pietra
fulminee scintille scaturiscono
ed ecco Venere splende candida ad oriente
e la mezzaluna si libra nel cielo d’occidente.
(traduzione del Dott. Placido Procesi)